Stampa
PDF

Casa della musica

CASA DELLA MUSICA E DELLA LIUTERIA MEDIEVALE


L' edificio storico, risalente al secolo XII, con interventi di rifacimento del XIII e XV secolo, attrae di per sè l'attenzione.
Creare un'esposizione permanente dei miei strumenti nel luogo dove vivo e lavoro ha ridato senso agli ambienti, li ha resi più accoglienti e interessanti e a me da più agio nel mostrare il lavoro della nostra associazione SECOLI BUI che, dalla sua fondazione, nel 2007, ha qui la sua sede. NON è un museo! E' una specie di "sito" vivente dell' associazione e della mia bottega di liuteria, nonchè un pezzo della storia del paese.
Tutti sono benvenuti: l'età dei nostri visitatori è stata finora dai 6 mesi fino ai 89 anni, gli ospiti provenienti da Italia, Germania, Inghilterra, Giappone ecc.
Si inizia con un'illustrazione della casa, della storia del quartiere di S.Martino in cui è ubicata e, in breve, del paese. Quindi si entra nella stanza dedicata ai Liuti, alle Campane e agli strumenti dei Giullari. Dalle monofore quattrocentesche spettacolare vista sulla valle del fiume Alcantara e dei monti Nebrodi.
Nell'attigua sala grande trenta posti a sedere consentono ai visitatori di mettersi comodi ad ascoltare  i suoni di strumenti musicali dalla Preistoria (corni, conchiglie, rombi, flauti in osso...) fino al Medioevo (monocordo, epinette, Oud, Salterio, Lyre ad arco, Ghironda...)
Infine visita al laboratorio di liuteria posto all'ultimo piano, dove c'è anche la cucina antica col forno per il pane.
La finalità è di animazione culturale, per trasmettere un messaggio di conoscenza e di armonia alle persone che vengono a Randazzo.
Si rivolge a tutti gli interessati alla musica antica e agli strumenti naturali.
I suoni che si ascoltano qui, compresi quelli di antichi idiomi come il lombardo del 1500 e il francese antico, il greco e il catalano, i canti, le poesie, le storie narrate, sono difficilmente udibili altrove.

Randazzo, Catania, via S.Caterinella 19
aperto tutti i giorni. Ingresso libero
Tel.349 4001357